QUALI SONO LE CARATTERISTICHE FISICHE DEL LABRADOR RETRIEVER?

La maggior parte delle caratteristiche fisiche del Labrador Retriever risultano dalle selezioni effettuate negli allevamenti per creare cani da recupero efficienti e adatti a svolgere alcune tipologie di compiti.

Come per altre razze di cani, le caratteristiche fisiche del Labrador vengono distinte per "conformazione" (specialmente per i cani che partecipano a concorsi) e per prestanza (come per i cani da salvataggio). I cani destinati alle competizioni sono generalmente più piccoli e più robusti. Quelli destinati al lavoro hanno una corporatura più esile, una testa più stretta e un muso più grande per un fiuto migliore.

Labrador Retriever: aspetto fisico

Questo cane ha dei gran bei muscoli e una costituzione robusta. Il suo corpo è leggermente arrotondato con una cassa toracica molto voluminosa. La sua coda, detta anche "coda di lontra", è grossa alla base e sottile verso la punta. Proprio come il mantello, questa è una delle più distintive caratteristiche fisiche del Labrador come indicano anche il Kennel Club inglese e americano.

Questi cani hanno inoltre zampe palmate che, nei climi più freddi, impediscono alla neve di penetrare tra le dita. Per le razze che hanno zampe con pelo tra le dita, la neve può infatti essere particolarmente fastidiosa e persino dolorosa. La prestanza del Labrador nel nuoto dipende in parte, tra l’altro, proprio dalle sue zampe palmate.

PROVALE!

30 giorni di crocchette a

- 50%

Consegna a domicilio, senza impegno.


Labrador Retriever: taglia

Il Labrador Retriever è un cane di taglia media. Secondo gli standard internazionali, l’altezza e la lunghezza di questi cani dovrebbe, all’incirca, essere la stessa. La dimensione ideale varia a seconda delle diverse organizzazioni:

  • Per il Kennel Club americano, i maschi adulti devono misurare tra i 57 e i 62 cm e le femmine tra i 55 e i 60 cm.

  • Il Kennel Club inglese indica una misura ideale tra i 56 e i 57 cm per i maschi e tra i 55 e i 56 cm per le femmine.

  • La Federazione Cinologica Internazionale (FCI) propone una misura da 56 a 57 cm per i maschi e da 54 a 56 cm per le femmine.

L’alimentazione del Labrador deve essere attentamente monitorata durante la crescita per garantire una corretta formazione dello scheletro e delle articolazioni e per prevenire qualsiasi malformazione che possa portare, in seguito, a disturbi articolari come l'osteoartrite.

Labrador Retriever: mantello

Tra le caratteristiche fisiche del Labrador, un mantello corto e denso, ma non ruvido. Il suo sottopelo è impermeabile, cosicché può nuotare anche nelle gelide acque invernali. Il pelo è color cioccolato, giallo sabbia o nero. Alcuni cani possono avere del pelo bianco sul petto, sulla coda o sulle zampe.

Da una stessa cucciolata, possono nascere piccoli di colori diversi. Cosa determina il colore del mantello? Principalmente, 3 geni:

  • Il locus B determina la densità dei pigmenti di melanina. Maggiore è la densità, più scuro sarà il colore, con un mantello dal nero profondo al marrone scuro.

  • Un cane con un gene recessivo per la melanina avrà un mantello giallo, anche se ha il gene B o K.

  • Il locus K che contiene i pigmenti neri. Il tartufo dei cani color cioccolato e dei cani neri ha sempre lo stesso colore del mantello.

Il Labrador Retriever fa la muta due volte all'anno e, in questi periodi, può perdere molto pelo. L'aggiunta di alcuni integratori alimentari alla sua ciotola può avere effetti benefici sulla lucentezza e sullo stato del suo mantello.

Labrador Retriever: muso

Altre caratteristiche fisiche del Labrador sono: una testa larga con sopracciglia leggermente pronunciate e un muso dritto che termina con un grande naso. Ha occhi molto espressivi, di medie dimensioni e spesso di colore marrone. Le orecchie gli pendono dalla testa e sono posizionate poco sopra gli occhi.

Oltre alle crocchette,

cambia anche filosofia!

Top

Scopri il concetto

Top

Scopri la nostra alimentazione

Top

Migliori e più economiche delle marche tradizionali. Confrontale!