COME PRENDERSI CURA DELL’HUSKY

La cura dell’Husky non si basa tanto sulla pulizia, ma sull’alimentazione e l’attività fisica e intellettuale. Benché il pelo non vada toelettato, è importante fare attenzione ai parassiti che vi si annidano. Al di là di altre accortezze per la cura dell’Husky, ricordati di tastare il pelo al rientro da ogni passeggiata.

Husky: come mantenerlo

Per fare in modo che il tuo Husky resti sano e viva felice, ci sono diversi aspetti a cui prestare attenzione. L’alimentazione è certamente importantissima per non ammalarsi, ma ci sono altri fattori che entrano in gioco per mantenere la massa muscolare e l’equilibrio mentale dell’Husky: innanzitutto occorre praticare un’attività fisica quotidiana molto intensa di almeno 30 minuti. Avere grandi spazi a casa non basta: devi comunque portarlo a fare lunghe passeggiate, possibilmente facendogli fare anche attività che stimolino in lui la riflessione.

Prendersi cura di un Husky significa pulire regolarmente anche occhi, orecchie e denti. Puoi anche lavarlo ogni tanto con prodotti specifici per la pelle e il mantello.

PROVALE!

30 giorni di crocchette a

- 50%

Consegna a domicilio, senza impegno.


Husky: come pulirlo

Prendersi cura dell’Husky e in particolare del mantello, comporta un’alimentazione di ottima qualità, ricca di proteine di origine animale, minerali, vitamine (soprattutto E e B), e Omega 3 e 6. Il pelo serve non soltanto per proteggerlo da intemperie e temperature glaciali, ma anche per preservare la pelle. Ricorda che il pelo dell’Husky non va tagliato: si possono pareggiare solo i peli delle zampe.

Per prenderti cura dell’Husky, spazzolalo almeno una volta a settimana e tutti i giorni nei periodi di muta (primavera e autunno), così da togliere peli morti e parassiti di ogni genere; pulci e zecche in particolare sono attratte dal suo pelo folto e setoso. Ecco perché è importante somministrargli periodicamente un trattamento antiparassitario efficace.

Husky: come si riproduce

Le cagne Husky possono portare in grembo fino a 10 cuccioli a gravidanza! È un momento della vita in cui il tuo amico a quattro zampe merita un’attenzione particolare. Durante il periodo di gestazione – tra i 60 e i 70 giorni – si assiste a un cambiamento nel comportamento e nel fabbisogno alimentare della cagna. Devi portarla regolarmente dal veterinario per controllare le condizioni di salute sue e dei cuccioli. Inoltre, anche la sua alimentazione nel periodo dell’allattamento e quella dei cuccioli subito dopo la nascita è diversa da un cane adulto.

  • Per evitare gravidanze indesiderate, considera l’ipotesi di sterilizzare il cane, possibilmente prima della pubertà.

Husky: quanto costa mantenerlo

L’Husky non è un gran mangione. Nonostante la taglia, consuma poche calorie ed è in grado di autoregolarsi, a differenza di molte altre razze. Il peso e la taglia di un Husky variano molto da un cane all’altro, soprattutto a seconda del sesso dell’animale. Prevedi tra i 260 e i 365 gr di croccantini al giorno, in funzione delle caratteristiche fisiche e di quanta attività pratica.

Inoltre, nel budget tieni in conto spese veterinarie, trattamenti antiparassitari, accessori e giochi per cani. Insomma, in buone condizioni di salute, vedrai che per prenderti cura dell’Husky avrai più bisogno di tempo che di soldi.

Oltre alle crocchette,

cambia anche filosofia!

Top

Scopri il concetto

Top

Scopri la nostra alimentazione

Top

Migliori e più economiche delle marche tradizionali. Confrontale!